• Firmenphilosophie
  • Philosophy
  • Filosofia

Filosofia

Filosofia aziendale? Al pensiero di mettere qualcosa sulla carta, la mia testa inizialmente rifiutò. Di cosa dovrei scrivere, dove ho "filosofato" pubblicamente per molti anni su riviste specializzate su vari argomenti di scambio. Filosofia ... sì, oggi questo è un "must" per ogni azienda, ancora di più se questa azienda opera nel "mercato alternativo". E così leggiamo standardizzati in opuscoli di carta riciclata lucida di termini inflazionistici come sostenibilità, integrità, Lohas, (cosa diavolo sono i Lohas?) Anti-invecchiamento, senza parabeni, senza siliconi, senza ... senti l'odore dell'arrosto, giusto? Giusto, non corrisponde in alcun modo alla nostra filosofia, per enfatizzare le cose naturalmente come peculiarità. Certamente, nessuna azienda, nessuna marca, nessuna cultura può dare forma a una questione. Sì, certo che abbiamo una registrazione medica, una certificazione bio e cosmetici naturali. Abbiamo diversi USP. Cosa per favore? USP?

Certo: proposta di vendita unica, punti vendita unici, caratteristiche del prodotto che nessun altro ha. Non c'è alternativa ai nostri prodotti. Le qualità sotto forma di capacità di cooperazione, percezione e volontà di cambiare non appaiono in nessun bilancio, in nessun conto profitti e perdite, anche in qualsiasi contabilità nazionale. Tuttavia, sono i reali fattori determinanti e di supporto. Comprendiamo anche la cooperazione dell'inconscio, la cooperazione della Divina Scintilla.

Qual è la scintilla divina, per favore? Lo sai molto bene, perché ti ha incontrato migliaia di volte mentre tagli le dita. In un momento simile, quando la pancia invia la soluzione alla testa, in realtà si accende. C'è una mente al di fuori del razionale o del digitale, una mente taciturna, intuitiva. Chiamalo come vuoi Non possiamo parlare in discussioni sull'intuitivo. La mente non trova argomenti per la ragione del cuore. Facciamo affidamento su questa ragione del cuore, il cui fondamento è l'etica. Una cultura di fiducia reciproca offre opportunità di intuizione condivisa. È un prerequisito per un rapporto commerciale con noi. Entreremo solo nel business con il quale ci identifichiamo culturalmente.

In definitiva, si tratta della domanda, cosa crea davvero felicità tra le persone? Che cosa rende possibile la felicità che è durata oltre il giorno e coinvolge l'altra nel lungo periodo? Non si tratta della gioia "forte" che si basa sul costante "voler avere", ma della gioia di vivere che viene dal cuore. La domanda su cosa abbiamo bisogno per la vita e su cosa spendiamo i nostri soldi è vecchia. Con il profeta Isaia, possiamo leggere: "Perché pagare i tuoi soldi per quello che non è pane, e acidità per ciò che non ti riempie?" (Che saremmo nel nostro equilibrio acido-base della nostra competenza principale) Soprattutto anche a malapena Affrontando la gamma di prodotti e la selezione quasi illimitata, vale la pena di pensare a ciò di cui abbiamo veramente bisogno.

O meglio: chiedi al tuo stomaco, alla tua voce interiore, a cosa è il pane indispensabile e cosa ti rende veramente soddisfatto.

Se hai letto con comprensione fino ad ora, siamo fiduciosi che capisci cosa intendiamo. Non mancheranno i principi aziendali perché sai che i limiti possono essere chiusi a nuove conoscenze. "Non scrivere i tuoi principi, altrimenti resterai prigioniero per sempre ..."